Grafica Veneta News

A VENEZIA TORNA LA SCUOLA PER LIBRAI. FRANCESCHI, LA CARTA E’ L’ELEMENTO DISTINTIVO




Mi congratulo con la Fondazione Mauri che ha organizzato anche quest’anno la scuola per librai a Venezia – sono le parole di Fabio Franceschi presidente di Grafica Veneta che sottolinea l’iniziativa del seminario quale appuntamento di spicco per fare il punto sullo stato dell’editoria. In programma dal 27 al 30 gennaio si terrà sull’Isola di San Giorgio Maggiore (Venezia) la trentaduesima edizione della manifestazione promossa da MessaggerieLibri e Messaggerie Italiane, in collaborazione con l’Associazione Librai Italiani e l’Associazione Italiana Editori. Si tratta di un laboratorio di sperimentazione e discussione deputato a studiare le strategie di localizzazione delle librerie e la modalità della promozione libraria. Anche in questa occasione trovo sponda tra docenti e autori sul fatto che il libro non evapora e di certo non è minacciato dalle versioni digitali – commenta Franceschi - pur abbracciando la tecnologia e tutta la strumentazione che può aiutare la lettura rimango fedele alla carta come elemento distintivo per romanzi, saggi, gialli e narrativa varia. Un testo può essere consultato sul display ma per immergersi in una storia servono le pagine. E se gli italiani acquistano meno di un libro all’anno, possiamo dire che si scrive e si legge molto altro: dai messaggi ai social network. Le nuove generazioni –spiega Franceschi – sono sensibili ai cambiamenti, pur dicendo di sfogliare i capitoli cercano forse forme interattive. Come stamperia siamo abituati da sempre a non trascurare nulla neppure gli stili e le tendenze più moderne.

24 Jan 2018