Grafica Veneta News

COME SI STAMPA UN LIBRO




MILANO – Ben 200 milioni di copie l’anno, 40 ai 45 autotreni carichi di libri al giorno in giro per consegnare nelel librerie i libri stampati. Sono questi alcuni dei numeri di Grafica Veneta, una fra le più importanti aziende europee del settore specializzata nella stampa di romanzi, gialli, saggi, cataloghi, elenchi telefonici, volumi e riviste per ogni angolo del pianeta. Abbiamo intervistato il Presidente ed Amministratore unico Fabio Franceschi per farci raccontare come viene stampato un libro e quali sono le ultime tecniche volte al risparmio energetico e riduzione dell’inquinamento. Da dove proviene la carta che si utilizza per la stampa dei libri? Ci riforniamo da anni presso le cartiere europee per affidabilità e competenza nel settore. Il cammino aziendale verso l’economia green è cominciato proprio con la scelta di materiale certificato Fsc (certificazione internazionale specifica per il settore forestale e i prodotti derivati dalle foreste). Il nostro stabilimento consuma 40mila tonnellate l’anno di carta pari a 107 ton al giorno. Tutelare l’ambiente e salvare i boschi impiegando soluzioni che rigenerano le foreste favorendo il principio del riciclo è la nostra mission, se non fosse così non saremmo a tutti gli effetti tra i più grandi siti industriali a livello europeo. Tutti gli investimenti in fabbrica dalla alta tecnologia ai materiali usati vanno in questa direzione risparmio energetico e riduzione dell’inquinamento. La bellezza del territorio fa i conti con la presenza di industrie come Grafica Veneta, che non deve essere impattante ma conciliabile con le esigenze del cittadino, del consumatore di chi vuole leggere un libro e condividere con la società che nessuno albero è stato abbattuto per la sua realizzazione.
28 Feb 2019