Grafica Veneta News

GRAFICA VENETA IN AFRICA E NON SOLO PER BUSINESS




MERCATI AFRICANI E PROGETTI SOLIDALI PER LA STAMPERIA PADOVANA 31 OTTOBRE 2017 - La cartina affissa nell’ufficio di Fabio Franceschi è una fotografia della presenza di Grafica Veneta nel continente africano, dove l’azienda padovana ha fatto recapitare in questi ultimi anni elenchi telefonici, testi religiosi e libri scolastici. Una terra che sta dando grosse soddisfazioni al presidente ormai leader indiscusso della stampa su carta. “L’Africa non è solo un business – spiega – Grafica Veneta si pone a fianco dei rispettivi governi come partner di progetti editoriali per la crescita culturale delle popolazioni. In questo senso è forte la collaborazione con le comunità religiose e le associazioni di volontariato che operano in questi territori: quando si visitano certe realtà anche gli affari diventano relativi – sostiene Franceschi – non si possono chiudere gli occhi difronte a certe situazioni di povertà, di malattia e di guerra. In quei Paesi sosteniamo strutture sanitarie, posti di accoglienza e sportelli formativi. L’intera struttura è concentrata nell’incremento di relazioni pubbliche e politiche e nel disbrigo delle pratiche amministrative che comportano molta attenzione per aspetti legislativi e regole di commercio internazionale. “Su tutte le operazioni che Grafica Veneta conduce anche con gli Stati più sviluppati c’è una conferma assoluta – sostiene Franceschi - la lettura è il miglior metodo di apprendimento. E leggere sulle pagine cartacee non è elemento del passato ma trova sempre più spazio nell’educazione contemporanea”. Per Franceschi la marcia verso il digitale non si ferma è più veloce e dotata di ampia disponibilità del sapere ma sottovalutare il valore della parola su carta per lo sviluppo accademico ha un costo e delle conseguenze. “Il mio potrebbe essere un discorso di convenienza – conclude – invece si basa su numerose indagini svolte presso Università di tutto il mondo, non ultimo lo studio della Facoltà di Psicologia dell’Educazione dell’Università del Maryland, pubblicato dalla CNN che raccoglie i dati delle ricerche condotte in materia dal 1992”.

31 Oct 2017